Mio figlio di 17 anni è stato beccato dalla polizia con 4,8 gr di marijuana per uso personale. Sono stato chiamato per l’affido del minore e i poliziotti mi hanno detto che verrò chiamato dalla prefettura (forse) ed è stato segnalato al tribunale dei minori. Ci sono altre conseguenze?

  • In seguito a questa segnalazione si aprirà nei confronti di tuo figlio il procedimento amministrativo (e non penale!) previsto dall’art.75 DPR 309/90 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti) e verrà convocato, insieme ai genitori, dalla vostra prefettura di residenza per effettuare un colloquio con un assistente sociale. Nel corso del colloquio, se è la sua prima segnalazione, verrà valutata la possibilità di chiudere il suo procedimento con un invito a non fare più uso di sostanze stupefacenti. Altrimenti verrà decisa la sanzione da applicargli e che può comportare la sospensione, o il divieto a prendere, la patente, il passaporto e/o il porto d’armi per un periodo da uno a tre mesi. Verrà inoltre invitato ad effettuare un programma terapeutico che, se concluso, gli consentirà di ottenere la revoca della sanzione e, quindi, la restituzione anticipata dei documenti sospesi.

    Non siamo in grado di darti informazioni relativamente ai provvedimenti che potrebbe prendere il tribunale per i Minorenni in merito a questo episodio.

Clicca su "Accetto" per consentire l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi